Handelspolitik

Sulla pesca con impiego di corrente elettrica nel Mare del Nord, Paesi Bassi 

Emeline Colledani
Petition is directed to
Petitionsausschuss des Europäischen Parlaments
19 Supporters 19 in Europäische Union
0% from 1.000.000 for quorum
  1. Launched September 2019
  2. Time remaining 2 days
  3. Submission
  4. Dialog with recipient
  5. Decision

Dies ist eine Online-Petition of the European Parliament. If you click "sign", you will get forwarded to get registered with the website of of the European Parliament:

Sign

La firmataria lamenta gli effetti deleteri della pesca con impiego di corrente elettrica, che si avvale di cavi per inviare impulsi elettrici lungo il fondale marino che "stordiscono" i pesci e li conducono più facilmente verso le reti dei pescatori. Nonostante la pesca con impiego di corrente elettrica sia vietata nell'UE dal 1998, nel 2007 è stata fatta un'eccezione. La firmataria dimostra che il 28 % della flotta olandese è dotato di sistemi per la generazione di corrente elettrica, una percentuale che supera le quote fissate dall'UE e che causa una concorrenza sleale nel mercato interno, dato che consente ai pescatori olandesi di moltiplicare con facilità e regolarità le loro catture. La firmataria è dell'idea che tale metodo di pesca intensiva sia contrario al principio di sensibilità degli animali e al bisogno di tutelare il benessere dei pesci, come sancito dagli articoli 11 e 13 TFUE, poiché comporta una grave sofferenza per i pesci al momento della morte e colpisce in modo indiscriminato le altre specie presenti sul fondale marino, compromettendone l'intero ecosistema. La firmataria chiede al Parlamento europeo di imporre un divieto totale a livello di UE a questo metodo di pesca e di promuovere una legislazione migliore in materia di benessere degli animali.

Thank you for your support, Emeline Colledani

Not yet a PRO argument.

No CONTRA argument yet.

Help us to strengthen citizen participation. We want your petition to get attention and stay independent.

Donate now

openPetition international