Zusammenleben

Sui diritti fondamentali dei cittadini europei LGBTI e il loro trattamento nei vari Stati membri 

European Parliament
Petition is directed to
Petitionsausschuss des Europäischen Parlaments
5 Supporters 5 in Europäische Union
1% from 500 for quorum
  1. Launched August 2020
  2. Time remaining 2 days
  3. Submission
  4. Dialog with recipient
  5. Decision

Dies ist eine Online-Petition of the European Parliament. If you click "sign", you will get forwarded to get registered with the website of of the European Parliament:

Sign

Il firmatario sottolinea che nei vari Stati membri le coppie omosessuali continuano a essere trattate in modo diverso e a essere svantaggiate rispetto alle coppie eterosessuali, nonostante le garanzie di uguaglianza sancite dai trattati e dalla Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea. Nonostante la tutela accordata ai matrimoni e alle famiglie, le coppie di persone dello stesso sesso hanno ad esempio maggiori difficoltà a ottenere il riconoscimento di certificati di matrimonio in un altro Stato membro. Gli Stati membri adottano inoltre leggi che annullano i diritti fondamentali sanciti dalla Convenzione europea dei diritti dell'uomo. Il firmatario comunica che le autorità tedesche rifiutano di riconoscere il suo matrimonio con un cittadino olandese, che ha avuto luogo nel 2011; esse non rilasciano al suo partner un passaporto né gli concedono il diritto di votare, a meno che non rinunci a determinati diritti che, in realtà, ne farebbero un apolide. Inoltre, a differenza di un eterosessuale, egli non ha il diritto di accesso al sistema giudiziario. Il firmatario chiede pertanto l'adozione di una legge europea contenente definizioni uniformi di concetti, quali il genere e il matrimonio, associata al riconoscimento dei diritti della minoranza LGTB.

Thank you for your support, European Parliament

Not yet a PRO argument.

No CONTRA argument yet.

Help us to strengthen citizen participation. We want your petition to get attention and stay independent.

Donate now

openPetition international