Migration

L'umanità prima della nazionalità

Petition is directed to
President of the EU Commission Ursula Von der Leyen
28 Supporters
0% achieved 10.000 for collection target
  1. Launched 05/08/2021
  2. Time remaining > 3 months
  3. Submission
  4. Dialog with recipient
  5. Decision
I agree to the storage and processing of my personal data. The petitioner can see name and place and forward this information to the recipient. I can withdraw my consent at any time.

È terribile e doloroso constatare l’incapacità dei governi di trovare una soluzione efficace per tutti. Perché tale problema sta dando del filo da torcere a queste persone altamente qualificate e superpagate nei governi, nelle organizzazioni no-profit e in quelle benefiche? Perché è così difficile trovare una semplice ed utile soluzione che metta fine, una volta per tutte, a questo fallace sistema di integrazione? Perché le persone che sono venute in Europa per cercare sicurezza vengono trattate come degli emarginati? Invece di prendersi cura di queste persone innocenti, li mandano in edifici abbandonati fuori dai centri cittadini e li puniscono come criminali nei campi profughi. I richiedenti asilo e i rifugiati vengono trattati come se fossero terroristi che dovrebbero essere rimossi dalla società, puniti, e condannati a vita come prigionieri.

Abbiamo assistito a questa orribile crisi umanitaria per più di un decennio. È ora di apportare un cambiamento radicale e salvare i rifugiati dalla loro condizione di miseria. I rifugiati meritano una vita dignitosa. Sicurezza e privacy, alloggi e cibo, cure mediche e assistenza sociale, e supporto per partecipare al processo legale di richiesta di asilo.

Quando le persone chiedono asilo, dopo aver lasciato le loro case e i loro cari per scappare da conflitti e persecuzioni, cercano disperatamente di iniziare una nuova vita ripartendo da zero. Ma la legge sui rifugiati glielo rende impossibile in ogni modo. Quelli che finiscono nei campi profughi soffrono tanto quanto quelli che riescono a raggiungere i Paesi europei.

Tende e coperte non sono soluzioni a lungo termine. È arrivato il momento di aiutare VERAMENTE le persone prive di aiuto. I richiedenti asilo, i rifugiati, e gli sfollati hanno già perso tutto. Non dovrebbero essere puniti. Non dovrebbero soffire in condizioni terribili e disumane nei campi profughi o in edifici abbandonati.

I richiedenti asilo e i rifugiati soffrono nei Paesi europei che li ospitano perché non hanno diritto ad un’istruzione adeguata, ad un impiego e alla piena integrazione. La depressione, seri problemi di salute e mentali, e l’isolamento sociale ne sono le conseguenze.

Ogni essere umano che chiede asilo dovrebbe avere diritto ad un’istruzione adeguata, all’integrazione e ad un lavoro nel Paese che lo ospita. Dare ai richiedenti asilo e ai rifugiati il diritto di lavorare rafforzerà le loro possibilità di integrarsi all’interno delle loro nuove comunità. Permetterà loro di vivere con dignità e di provvedere a se stessi e alle loro famiglie. Consentirà loro di utilizzare le proprie capacità e tirare fuori il meglio dal loro potenziale. Migliorerà la salute mentale delle persone coinvolte nel processo di richiesta di asilo.

Ecco perché i rifugiati dovrebbero essere trattati con rispetto. Ogni singola persona merità di vivere una vita sicura e dignitosa. Ogni singola persona dovrebbe vivere una vita sicura in una casa e non in una tenda o in una casa abbandonata.

Ogni singolo rifugiato merita di prosperare e non solo di sopravvivere!

Chiediamo quante segue per i rifugiati nei campi profughi

Chiudete i campi profughi.

Date ai rifugiati un alloggio adeguato.

Offrite loro consulenza legale nel processo di richiesta di asilo.

Offrite loro cure mediche e assistenza psicologica.

Chiediamo quanto segue per i rifugiati nei Paesi Europei

Chiediamo più diritti per i richiedenti asilo e i rifugiati nel campo dell’istruzione, del lavoro, delle politiche abitative e dell’integrazione. Uno stipendio regolare e un regolare permesso di soggiorno riducono il crimine, la povertà, matrimoni falsi o forzati. I richiedenti asilo e i rifugiati nei Paesi Europei dovrebbero avere accesso ad un processo di richiesta di asilo più rapido e trasparente.

Reason

La causa

Humanity Before Nationality! Dobbiamo essere la voce di chi non ha voce e mettere fine a questa tragedia umanitaria una volta per tutte!

Dopo la mia recente intervista su Zoom con Kayra Martinez, fondatrice di “Love Without Borders 4 Refugees”, abbiamo deciso che è ora di attuare un CAMBIAMENTO! È per questo che abbiamo lanciato questa petizione online, HUMANITY BEFORE NATIONALITY. Potete rivedere la nostra conversazione in inglese e in tedesco su YouTube:

Inglese: https://youtu.be/EtPml4ZpaLI

Tedesco: https://youtu.be/AcrmVs6lDMg

“Lily4Refugees” è il progetto che mi sta a cuore. Sono una scrittrice, blogger e una voce per i rifugiati. Sono una ex rifugiata di guerra che ha sofferto per quasi trent’anni a causa della legge sui rifugiati che respinge i richiedenti asilo e “ha tollerato” i rifugiati nel campo dell’istruzione e della piena integrazione. Per questo ho scelto “Humanity Before Nationality” come titolo per la nostra petizione. Per tutta la mia vita sono stata ridotta ad un pezzo di carta e questo ha reso la mia vita un inferno!

“LWB4Refugees” è stata fondata negli Stati Uniti da Kayra Martinez, un’assistente di volo americana che ha lavorato nel campo profughi di Nea Kavala, nel nord della Grecia, vicino al confine con la Macedonia, sin dal 2016. La sua organizzazione “Love Without Borders for Refugees” cerca di aiutare i rifugiati in Grecia a recuperare stabilità e autonomia nella loro vita. Utilizzando l’arte per l’espressione di sé come uno strumento per l’indipendenza economica è come una terapia. I rifugiati hanno a disposizione una piattaforma attraverso la quale esprimono se stessi, condividono le loro esperienze, e instaurano relazioni sia con la comunità locale che con quella globale.

Thank you for your support, Lily Amis from Schweiz
Question to the initiator

This petition has been translated into the following languages

new language version

Not yet a PRO argument.

No CONTRA argument yet.

Why people sign

Tools for the spreading of the petition.

You have your own website, a blog or an entire web portal? Become an advocate and multiplier for this petition. We have the banners, widgets and API (interface) to integrate on your pages.

Signing widget for your own website

API (interface)

/petition/online/lumanita-prima-della-nazionalita/votes
Description
Number of signatures on openPetition and, if applicable, external pages.
HTTP method
GET
Return format
JSON

Help us to strengthen citizen participation. We want your petition to get attention and stay independent.

Donate now

openPetition international