Success
Health

La fisioterapia è sull’orlo del baratro? Il Consiglio federale vuole ridurre le tariffe!

Petition is directed to
Bundesrat
238,898 supporters

The petition is accepted.

238,898 supporters

The petition is accepted.

  1. Launched September 2023
  2. Collection finished
  3. Submitted
  4. Dialogue
  5. Success

The petition was successful!

Read News

La fisioterapia fornisce un importante contributo all’assistenza sanitaria di base. Da anni le fisioterapiste e i fisioterapisti si battono per ottenere una tariffa equa in grado di coprire i costi. Ora però il Consiglio federale ha formulato una proposta che riduce la tariffa di questa categoria professionale. Riteniamo l’intervento sbagliato e pericoloso. Pertanto è nostra intenzione difenderci. 
Il Consiglio federale deve riconoscere le conseguenze fatali per le fisioterapiste e i fisioterapisti e per i relativi pazienti, e deve quindi fermare il suo intervento.
Nell’ambito dell’attuale processo di consultazione, Physioswiss prende posizione in merito alle drastiche conseguenze dell’intervento e chiede al Consiglio federale di astenersi dal metterlo in pratica. È invece opportuno che i partner tariffari negozino una buona soluzione.
1.    Chiediamo che il Consiglio federale fermi l’intervento sulle tariffe.
2.    Chiediamo alle assicurazioni malattia di riaprire le trattative ed elaborare di comune accordo una soluzione che assicuri l’assistenza sanitaria.
3.    Chiediamo tariffe in grado di coprire i costi, che permettano a fisioterapiste e fisioterapisti di mantenersi e di mantenere le proprie famiglie.

Reason

L’intervento del Consiglio federale sulle tariffe è destinato a rendere ancora più critica la situazione di questo settore già fortemente sottofinanziato. L’attuale inflazione sta ulteriormente aggravando questi sviluppi.
 L’aumento dei costi mette sempre più a dura prova gli studi di fisioterapia in Svizzera. I nostri soci stanno lottando da molto tempo contro le difficoltà finanziarie. Per esempio, dall’inizio del 2021 oltre ai costi energetici (fino al 30% in più) sono aumentate anche le spese degli affitti e dell’infrastruttura IT, di beni strumentali come lettini o apparecchiature nonché del materiale di consumo come asciugamani e guanti. Tutto ciò sta già spingendo molti fisioterapisti ai limiti della sussistenza.
 A differenza di altri settori, il settore fisioterapico non può adeguare i propri prezzi all’inflazione: le fisioterapiste e i fisioterapisti devono finanziare il proprio reddito mediante le tariffe esistenti. Tuttavia, la base di calcolo di queste tariffe risale quasi a 30 anni fa. Dal 1994 i costi di gestione di uno studio sono aumentati di circa il 25%. A fronte di queste criticità, numerosi studi di fisioterapia sono drasticamente sottofinanziati. Tutto ciò sta già spingendo molti fisioterapisti ai limiti della sussistenza.
La riduzione delle tariffe da parte del Consiglio federale costringerà un numero ancora maggiore di fisioterapiste e fisioterapisti a cambiare lavoro o a chiudere lo studio perché non saranno più in grado di coprire i costi della loro attività. L’eventuale abbandono della professione e la chiusura degli studi si ripercuoterà anche sui pazienti: già oggi l’assistenza è fortemente a rischio anche senza intervento tariffario. Esiste il pericolo di un vuoto di assistenza per tutti. Per questo è necessario agire subito ed esortare il Consiglio federale a fermare l’intervento sulle tariffe! La fisioterapia non ha bisogno di una riduzione delle tariffe, bensì di una remunerazione equa e in linea con i tempi, anche come riconoscimento dell’importante contributo che rendiamo all’assistenza sanitaria di base. Con la tua firma puoi aiutarci a fermare la riduzione tariffaria da parte del Consiglio federale!

Thank you for your support, Physioswiss from Kanton Bern
Question to the initiator

Link to the petition

Image with QR code

Tear-off slip with QR code

download (PDF)

This petition has been translated into the following languages

News

  • Gentili sostenitori e sostenitrici,

    Nell'autunno 2023 avete firmato la nostra petizione contro il previsto intervento sulle tariffe della fisioterapia. Per questo vi ringraziamo nuovamente. Il vostro impegno è stato ripagato! Nella seduta del 15 marzo 2024 il Consiglio federale ha preso una decisione cruciale per l’assistenza fisioterapica ambulatoriale: si asterrà dall'intervenire sulla struttura tariffale per le prestazioni di fisioterapia e lascerà che siano i partner tariffali a condurre le trattative.

    Una decisione a favore dei pazienti e di tutta la popolazione

    «Con la sospensione, la ministra della Salute Baume-Schneider riconosce che una buona assistenza ha la priorità e che l'intervento tariffale previsto non era opportuno.... further

  • Oggi ci siamo tutti riuniti nella Piazza federale di Berna per perorare la stessa causa e in 10’000 abbiamo gridato forte e chiaro lo stesso messaggio: un NO categorico. No all’intervento arbitrario sulle tariffe della fisioterapia da parte del Consiglio federale. Oggi, 17 novembre, si conclude il periodo di consultazione relativo all’intervento sulle tariffe della fisioterapia preannunciato dal Consiglio federale. Dunque oggi siamo qui per manifestare il nostro dissenso! Ma questa è solo la punta dell’iceberg: sappiamo di poter contare su un sostegno di proporzioni enormi, degno di un’iniziativa popolare. Il nostro settore è riuscito a raggiungere l’incredibile traguardo delle 280'000 firme contro l’intervento sulle tariffe della fisioterapia”,... further

  • Siamo toccati dal vostro generoso contributo! Negli scorsi due mesi avete firmato, convinto altri a firmare, scritto tante lettere e più di 22'000 commenti. Oggi, 17 novembre, si conclude il periodo di consultazione relativo all’intervento sulle tariffe della fisioterapia preannunciato dal Consiglio federale.

    Insieme diciamo 238.804 volte No a questo intervento arbitrario.

    Oggi porteremo questo chiaro messaggio per le strade e fin nel Palazzo federale: ci raduneremo nella Piazza federale di Berna a partire da mezzogiorno non solo per opporci all’intervento tariffale, ma anche per chiedere tariffe finalmente al passo con i tempi, che consentano ai fisioterapisti di mantenere sé e le proprie famiglie. Oggi depositeremo ufficialmente questa... further

C’est juste

No CONTRA argument yet.

This petition has been translated into the following languages

Help us to strengthen citizen participation. We want to support your petition to get the attention it deserves while remaining an independent platform.

Donate now