Civil rights

Scuole aperte senza obbligo di test

Petition is directed to
giunta provinciale
2.015 Supporters
0% achieved 0 for collection target
  1. Launched 26/03/2021
  2. Time remaining > 2 Wochen
  3. Submission
  4. Dialog with recipient
  5. Decision
I agree to the storage and processing of my personal data. The petitioner can see name and place and forward this information to the recipient. I can withdraw my consent at any time.

Siamo a favore di lezioni in presenza nelle scuole altoatesine senza l'imposizione di test obbligatori. Il test obbligatorio di massa dei nostri figli per partecipare all'insegnamento in presenza, deciso dal Presidente della Provincia partire dal 7 aprile 2021, è sproporzionato e quindi inaccettabile per noi per le seguenti ragioni.

Reason

  • L'articolo 32 della nostra Costituzione stabilisce che nessuno può essere obbligato a sottoporsi a un determinato trattamento sanitario, senza una base giuridica. Un decreto non è una legge.
  • La Costituzione prescrive il diritto e il dovere all'istruzione. Secondo l'articolo 34, la scuola è aperta a tutti. L'educazione a distanza non è un'alternativa equivalente, poiché gli insegnanti svolgono il loro carico di lavoro nelle classi in presenza e non sono obbligati a supervisionare ulteriormente i bambini nell'educazione a distanza. Questo è un chiaro svantaggio per i bambini che non partecipano al test. La missione educativa della scuola non è quindi garantita.
  • Un importante studio italiano pubblicato a marzo (1), che ha incluso i dati di oltre 7 milioni di persone, ha scoperto che la scuola è uno dei luoghi più sicuri. Il rischio di infezione è significativamente più basso che negli adulti e l'incidenza dell'infezione nelle scuole non influenza l'incidenza nella popolazione generale.
  • Secondo l'RKI (2) l'infettività nell'infanzia è stata studiata raramente e quindi non può essere valutata in modo definitivo. Nel complesso, i bambini sembrano essere meno contagiosi degli adulti. (18/03/2021)
  • Diverse società professionali tedesche (3) mettono in guardia contro l'implementazione di tali test rapidi nelle scuole, poiché il numero previsto di risultati falsi negativi porterebbe ad un aumento dell'incidenza dell'infezione a causa della conseguente disattenzione dei bambini.
  • Le cifre valutate finora danno come risultato una positività di circa lo 0,2% (4) in Alto Adige e molto al di sotto dello 0,1% (5) in Austria. Questo tasso è nell'ambito dell'imprecisione dei test ed è quindi poco rilevante dal punto di vista statistico.
  • La privacy dei bambini non è preservata quando i test sono somministrati nelle classi. Gli studenti testati positivamente devono essere allontanati dalla comunità di classe e prelevati dai genitori. C'è anche il rischio di esclusione da parte dei compagni di classe.
  • Il costo dei kit di analisi è di milioni. Se, per esempio, tutti gli alunni delle scuole altoatesine dovessero essere testati due volte alla settimana per un intero anno scolastico, ciò comporterebbe costi per i kit di test di circa 20 milioni di euro, senza contare i notevoli costi del personale. A nostro avviso, un importo di questa entità potrebbe essere speso molto meglio per il sostegno alla comunità o per espandere la capacità sanitaria, terapie intensive e personale dell'ospedale.

Riteniamo che i benefici previsti siano inferiori ai vantaggi e ai costi. Molti genitori sono costretti a far testare i loro figli, la volontarietà comunicata dalla politica non esiste. Pertanto, pretendiamo dalla giunta provinciale altoatesina di aprire tutte le scuole senza test di massa obbligatori.

(1) https://www.corriere.it/politica/21_marzo_22/scuola-ricerca-dati-73-milioni-studenti-stare-classe-non-spinge-curva-pandemia-6d57776e-8a9c-11eb-82d5-215578033673.shtml

(2) https://www.rki.de/DE/Content/InfAZ/N/Neuartiges_Coronavirus/Steckbrief.html

(3) https://www.spiegel.de/panorama/bildung/corona-schnelltests-in-schulen-verbaende-warnen-vor-regelmaessigen-testungen-a-8a0e072d-5725-46bb-8b0a-9c2981e026b8

(4) http://www.provinz.bz.it/news/de/news.asp?news_action=4&news_article_id=653618

(5) https://www.derstandard.at/story/2000124065253/nasenborertest-an-schulen-fassmann-faengt-200-dicke-fische

Thank you for your support, Biasi Michael from Lana
Question to the initiator

This petition has been translated into the following languages

new language version

News

  • Sehr geehrte Unterstützende,

    die Petition wurde gemäß unserer Nutzungsbedingungen überarbeitet. Die temporäre Sperrung wurde wieder aufgehoben und die Petition kann nun weiter unterzeichnet werden.

    Wir bedanken uns für Ihr Engagement!

    Ihr openPetition-Team

Not yet a PRO argument.

No CONTRA argument yet.

Why people sign

Tools for the spreading of the petition.

You have your own website, a blog or an entire web portal? Become an advocate and multiplier for this petition. We have the banners, widgets and API (interface) to integrate on your pages.

Signing widget for your own website

API (interface)

/petition/online/scuole-aperte-senza-obbligo-di-test/votes
Description
Number of signatures on openPetition and, if applicable, external pages.
HTTP method
GET
Return format
JSON

Help us to strengthen citizen participation. We want your petition to get attention and stay independent.

Donate now

openPetition international